YAM

Orto Botanico di Roma

YAM
Orto Botanico di Roma

 

Per la prima volta l’Orto Botanico di Roma assegna uno spazio per creare un punto ristoro, attivo durante i fine settimana e la stagione estiva.

 

Lo spazio, situato accanto all’ingresso di Largo Cristina di Svezia, si organizza intorno ad una grande cedro del libano ed è bordato da diverse essenze arboree che lasciano intravedere sul fondo il cortile di Palazzo Corsini.

 

La concessione a fini commerciali prevede la collocazione di un food truck e la sistemazione dell’area circostante mediante la realizzazione di strutture leggere e removibili. L’idea è quella di creare un punto di sosta aperto all’uso anche quando il piccolo bar, ospitato all’interno di una vecchia roulotte, è chiuso. Uno spazio per il gioco, per l’incontro, per il relax, per feste e laboratori, uno spazio per eventi, talk e concerti.

 

L’allestimento si configura come un arcipelago di pedane su cui sono liberamente disposti tavoli e sedie. Le strutture, in legno di abete, hanno sagome arrotondate e si dispongono a quote diverse, stimolando il gioco e la fruizione libera.

 

In questo sistema di piattaforme si snoda sinuoso un grande tavolo sociale, composto di quattro segmenti che possono essere uniti tra loro a formare diverse figure. La struttura è realizzata da telai di ferro verniciati che sorreggono il piano e le sedute in multistrato di okumè con finitura trasparente.

Tipologia

allestimento punto ristoro

Stato

costruito

Data

Marzo-Giugno 2021

Cliente

2 MM srl

Dimensioni

450 mq

Luogo

Orto Botanico di Roma

Foto

Alessandro Vitali

In collaborazione con

Matteo Iori, Rub Kandy (visual identity and graphics)

Category
installazioni, interni